La Procura ufficializzerà venerdì l’imputato per incendio doloso alla sede dei vigili del fuoco e al casinò

La Procura ufficializzerà venerdì l’imputato per incendio doloso alla sede dei vigili del fuoco e al casinò
La Procura ufficializzerà venerdì l’imputato per incendio doloso alla sede dei vigili del fuoco e al casinò

La Procura locale di Coyhaique ha chiesto di prolungare la detenzione di un imputato adulto fino a venerdì prossimo a mezzogiorno, dopo che era stato arrestato per la sua partecipazione all’incendio che ha distrutto la sede e il casinò della Prima Compagnia dei Pompieri di Coyhaique. L’incendio è scoppiato questo martedì intorno alle due del mattino e l’imputato è stato arrestato dai carabinieri della Prima Stazione di Polizia.
Coyhaique.- “Oggi nella prima mattinata si è verificato un incendio che ha colpito la Prima Compagnia dei Pompieri di Coyhaique e il noto casinò dei Vigili del Fuoco della città. È un fatto che è oggetto di indagine. Attualmente c’è una persona detenuta. La detenzione è stata controllata oggi e prolungata fino a venerdì 26 aprile, per eseguire diverse procedure affidate a squadre specializzate di polizia», ha spiegato il procuratore capo di Coyhaique, José Moris.
«Una volta raccolti i verbali, che speriamo siano pronti entro venerdì, l’imputato verrà eventualmente formalizzato per il reato di incendio doloso. La persona detenuta è maggiorenne”, ha riferito il pubblico ministero.
Il procedimento investigativo in questo caso è stato affidato dal Pubblico Ministero alla SIP e al Labocar de Carabineros della Prima Stazione di Polizia di Coyhaique.

I Carabineros de Labocar indagano sull’incendio che ha colpito la stazione dei vigili del fuoco di Coyhaique

Un cittadino che aveva registrato due precedenti ripetizioni degli stessi fatti si è presentato questa mattina alla Questura, sostenendo di essere stato lui a provocare l’emergenza.

La 1a Caserma subì notevoli danni. Coyhaique Fire Company dopo un incendio che ha colpito le strutture questa mattina, fatto la cui causa e origine è oggetto di indagine da parte di un team di esperti del Laboratorio di Criminalistica Istituzionale (Labocar) e per il quale una persona è stata arrestata dopo essersi arresa volontaria ai Carabineros questa mattina.
Il commissario di Coyhaique, maggiore Gerardo González López, ha riferito che intorno alle 2 del mattino, una chiamata ai Carabineros livello 133 ha allertato di questo evento avvenuto nel cuore della città, dopo di che i Carabineros si sono recati immediatamente sul posto, potendo verificare la situazione l’entità dell’incidente e l’impatto sulle abitazioni adiacenti, compreso il casinò dei pompieri, fatto per il quale un soggetto si è poi presentato alla Questura, confessando di essere stato la causa dell’incidente.
“Intorno alle 4 del mattino una persona si è presentata alla stazione di polizia e ha dichiarato di essere stata lei a provocare l’incendio. Questa persona è stata arrestata in precedenza per lo stesso reato quest’anno”, ha detto il maggiore González.
L’Ufficiale ha aggiunto che i Carabineros, attraverso la squadra Labocar, stanno sviluppando perizie e indagini nella loro specialità volte a determinare la causa alla base di questa emergenza.
A questi compiti si aggiungono una squadra specializzata di Vigili del Fuoco e personale della Sezione Investigativa di Polizia (SIP) del 1°. Questura di questa città, che stanno verificando le registrazioni delle telecamere per raccogliere informazioni che consentano di chiarire questo fatto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Sgombrate il campo!” Il giudice esplode contro il testimone di Trump per il decoro
NEXT Circa 103 residenti di Guaviare si sono diplomati come assistenti di polizia a Guaviare