Un padre ha bisogno di aiuto per pagare un complesso intervento chirurgico per sua figlia

Un padre ha bisogno di aiuto per pagare un complesso intervento chirurgico per sua figlia
Un padre ha bisogno di aiuto per pagare un complesso intervento chirurgico per sua figlia

Gabriel Luna, un padre single di Rosario de la Frontera, ha bisogno della collaborazione urgente della comunità per poter pagare un complesso intervento chirurgico a cui deve sottoporsi la figlia dodicenne.
Alla bambina è stata diagnosticata una scoliosi congenita, una curvatura che corre da un lato all’altro della colonna vertebrale ed è presente alla nascita.
L’intervento verrà eseguito gratuitamente presso l’Ospedale Materno Infantile, ma il materiale chirurgico (proveniente dall’Ortopedia della capitale Salta) ha un valore di 7.750.000 pesos e il budget è di una settimana, poiché aumenterà con il passare dei giorni. .

Gabriel Luna, un padre single di Rosario de la Frontera, ha bisogno della collaborazione urgente della comunità per poter pagare un complesso intervento chirurgico a cui deve sottoporsi la figlia dodicenne.
Alla bambina è stata diagnosticata una scoliosi congenita, una curvatura che corre da un lato all’altro della colonna vertebrale ed è presente alla nascita.
L’intervento verrà eseguito gratuitamente presso l’Ospedale Materno Infantile, ma il materiale chirurgico (proveniente dall’Ortopedia della capitale Salta) ha un valore di 7.750.000 pesos e il budget è di una settimana, poiché aumenterà con il passare dei giorni. .

“Mia figlia, Ana Gabriela, ha 12 anni e recentemente ha avuto un nodulo sulla schiena. Non sapevamo cosa avesse e l’abbiamo portata dai medici qui a Rosario de la Frontera. Il dottor Pintos e il dottor Sosa l’hanno vista lei ed entrambi la videro, i medici la mandarono a Salta”, ha ricordato Gabriel Luna a El Tribuno.
“Una volta indirizzata a lei, hanno fatto diversi studi, risonanze magnetiche, scansioni TC e altri tipi di raggi X e lì le hanno diagnosticato una scoliosi congenita, che viene dalla nascita. Questo tipo di scoliosi non presenta dolore, il che è qualcosa di raro ed è per questo che non ci siamo mai resi conto che soffrisse di questa condizione fin dalla nascita”, ha detto.

Elevata complessità

Il padre ha descritto dettagliatamente l’intervento chirurgico molto complesso a cui dovrà sottoporsi sua figlia affinché possa avere una migliore qualità di vita in futuro.
“Devono eseguire un intervento chirurgico che va dalla cervicale al coccige e devono rimuovere tre vertebre per poter raddrizzare la colonna vertebrale. E ad Acción Social de Salta, per la parte Materna e Infantile, mi hanno detto che le forniture renderanno impossibile ottenerle perché il Governo Nazionale non invia le forniture a causa dei tagli esistenti, quindi, io devo procurarmeli io stesso, comprese le aste di cromo e titanio che vanno da un’estremità all’altra lungo il dorso, proprio per poterlo raddrizzare”, ha osservato.
A sua volta, ha sottolineato che queste forniture: “Costano un sacco di soldi, parliamo di una somma di 7.750.000 pesos, che proviene dalla Magnus Orthopaedics di Salta e di un altro budget della Bio ArTec Orthopaedics di Córdoba, di 8.712.000 pesos.
Mi hanno detto che quando avrò le scorte mi diranno solo la data dell’intervento. Fortunatamente l’intervento è gratuito e verrà eseguito dagli specialisti della colonna vertebrale materna e infantile”.

Vale la pena ricordare che Luna è un padre single ed è responsabile dei suoi due figli minori, di 10 e 12 anni. Per sopravvivere lavora facendo “changas” in un’officina meccanica a Rosario de la Frontera. Inoltre, riceve una pensione non contributiva per disabilità spinale.
In questo senso, ha espresso; “Lavoro in un’officina facendo le pulizie e in più prendo una pensione perché ho un problema alla colonna vertebrale, quindi cerco di prendermi cura di me stessa e di non fare troppi sforzi perché fa molto male alla salute”.
Collaborare.
Coloro che possono collaborare all’acquisto di forniture devono depositare presso la seguente CBU; 01100445930044514585779, Alias; VantaggiAnaGLuna
Infine, ha sottolineato il padre; “Le persone che vogliono aiutarmi possono farlo depositando l’importo che possono sul mio conto CBU. Ringrazio anche tutti coloro che mi stanno dando una mano per poter operare mia figlia”.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La battaglia tra Martín Ku e “Furia” continuerà fino a martedì
NEXT Socialize benefici per i proprietari di edifici storici