Francos ha attaccato Casanello per “fare politica” dopo la convocazione a Capitale Umano per la distribuzione di generi alimentari

Francos ha attaccato Casanello per “fare politica” dopo la convocazione a Capitale Umano per la distribuzione di generi alimentari
Francos ha attaccato Casanello per “fare politica” dopo la convocazione a Capitale Umano per la distribuzione di generi alimentari

Ascoltare

Il Capo di Stato Maggiore, Guillermo Francos, Questo sabato ha fatto riferimento alla causa legale contro il Ministero del Capitale Umanoquali comandi Sandra Pettovelloper lui distribuzione degli alimenti conservatidopo il giudice federale Sebastiano Casanello informerà l’Esecutivo di presentare entro 72 ore un nuovo piano di distribuzione per detti prodotti. “Non ha fondamento, è assolutamente illogico e interferisce con un altro potere dello Stato”, Il funzionario ha sottolineato in relazione all’operato del magistrato nel caso e ha sostenuto: “Mi dà fastidio quando i giudici vogliono fare politica su questioni in cui non hanno né potere né merito per farlo”.

“Se la Giustizia ritiene che vi sia stata una violazione dei doveri di un pubblico ufficiale, dovrebbe presentarla in questo modo. Ma quello che non può fare, dal mio punto di vista, e sono totalmente rispettoso dell’indipendenza dei poteri, è dire: ‘dovete farlo adesso’”, ha detto il ministro coordinatore in dialogo con Radio Mitra.

In questo senso Francos ha detto: “Non può dirlo perché il cibo che era nei magazzini non era per quello e inoltre aveva una data di scadenza, ed è per questo che hanno proceduto a distribuirlo, è una decisione dell’Esecutivo. ” E lo considerò “È come se l’Esecutivo entrasse in una risoluzione della Camera per emettere una sentenza”.

Guillermo Francos intervistato su LN+ da Luis Majul

“Mi sembra che l’ingerenza nei poteri di altri poteri dello Stato non corrisponda e sia incostituzionale ed è ciò che proporrà il Governo”, ha anticipato il Capo di Stato Maggiore. Intanto dice di non essere a conoscenza nei dettagli della recente convocazione del giudice Casanello, che ieri ha ordinato al Governo di presentare un nuovo piano di distribuzione alimentare, dopo aver ritenuto insufficiente quello inviato dal ministero presieduto da Pettovello.

Come pubblicato LA NAZIONE, il magistrato federale ha ritenuto insufficiente il piano di distribuzione alimentare presentato dal Governo e gli ha ordinato di presentare un ampliamento di tali previsioni entro 72 ore. Sebbene Human Capital avesse presentato un documento in cui indicava che il latte in polvere che aveva immagazzinato e che stava per scadere sarebbe stato distribuito tramite camion dell’Esercito e sotto il coordinamento dell’organizzazione coninil ministero si è impegnato a Crea un piano per distribuire il resto del cibo, ad esempio erba, olio e altre merci.

Tuttavia, Passò una settimana e non fu inviato nulla alla corte.per cui il giudice ha ora firmato una nuova ordinanza precisando che “a queste condizioni, l’ordinanza del tribunale non può essere soddisfatta perché il contenuto del verbale, pur rappresentando un indicativo progresso da parte del Ministero nell’adempiere a quanto ordinato dal tribunale e dalla telecamera, è insufficiente”.

Il giudice Sebastiano CasanelloAgustín Marcarian – Archivio

Dopo quella prima richiesta che Capital Humano non ha ottemperato nell’informarlo, Casanelló è tornato ad informare il portafoglio di Pettovello affinché entro altre 72 ore potesse completare il piano di distribuzione alimentare o, in mancanza, indicare il nome di un funzionario del Ministero della Salute. Capitale che può fornire una testimonianza in tribunale e informare su come verrà distribuito il cibo per rispettare l’ordine del tribunale.

In questo senso Francos ha criticato il comportamento di Casanello, che ha definito “ridicolo” e “totalmente estraneo alle sue competenze” di magistrato. “È un giudice che ha diverse domande, aveva dei soprannomi che non ripeterò, ma alcuni casi hanno richiesto un po’ più tempo del normale. Non voglio usare questi termini, ma ora vedo che esegue con una velocità insolita,” ha ironizzato.

“Potrebbe dire che è a causa della situazione vulnerabile di alcuni settori, ma la realtà è che sta facendo cose che non corrispondono”, ha sostenuto Francos. “Come è possibile che chieda un piano all’Esecutivo. “Una cosa ridicola e totalmente al di fuori della loro autorità”, ha affermato il capo di gabinetto e ha concluso: “Mi dà fastidio quando i giudici vogliono impegnarsi in politica su questioni per le quali non hanno né autorità né merito per farlo”.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-