È caduta una banda di spacciatori con coinvolti gendarmi e polizia

È caduta una banda di spacciatori con coinvolti gendarmi e polizia
È caduta una banda di spacciatori con coinvolti gendarmi e polizia

Un riuscito lavoro investigativo della Gendarmeria Nazionale nella regione si è concluso con 12 raid simultanei nell’ambito di un caso di narcotici (Legge 23.737), in cui è stata smantellata una grande organizzazione di narcotrafficanti e in cui sono state arrestate diverse persone, tra cui membri delle forze federali e del Chaco Polizia Stradale.

Le operazioni sono state effettuate nel quartiere “Villa del Oeste”, nella città di Resistencia, dal personale della Gendarmeria Nazionale dopo un’indagine approfondita sui bunker di spaccio di droga.

Si sono concluse con un grande successo, con più di 2.800 chili di cocaina, 4.500 dosi di stupefacenti pronte per la vendita, 24 milioni di dollari, 4mila dollari Usa, due armi da fuoco con matricole depositate, cinque veicoli di lusso, sei motociclette e documentazione rilevante per la causa. .

Nell’ambito delle indagini è stato arrestato il leader dell’organizzazione, noto come “Huguito”, la cui abitazione era la centrale operativa dove sono state rinvenute non solo sostanze stupefacenti (cocaina), ma anche ingenti somme di denaro e armi da fuoco numeri, che rendono evidente l’alto livello di sofisticatezza e pericolosità dell’organizzazione criminale, che disponeva anche di informazioni da membri della polizia e delle forze di sicurezza.

In questo senso sono stati arrestati membri delle forze federali e un membro della Polizia del Chaco (che risulta latitante), per i quali pende un mandato di cattura.

L’indagine, condotta dal Tribunale Federale N. 1, guidata dalla dottoressa Zunilda Niremperger, con l’intervento della Procura Federale del Chaco, guidata dal dottor Patricio Sabadini.

Il sequestro di ingenti somme di denaro e di veicoli di lusso dimostra gli enormi benefici economici generati dal traffico di droga e la portata su cui operano queste organizzazioni.

Questa operazione riuscita non solo rappresenta un duro colpo al traffico di droga nella provincia del Chaco e nella regione, poiché non sono stati smantellati solo 12 “bunker”, ma anche il loro “fornitore” della sostanza e di tutte le prove, inviando un chiaro messaggio sulla la determinazione dell’Autorità Giudiziaria nell’eradicare la criminalità organizzata.

(WA)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-