Omicidio di Hardeep Singh Nijjar: l’accusato proviene da una famiglia benestante, è andato in Canada con un visto studentesco | Notizie su Chandigarh

Omicidio di Hardeep Singh Nijjar: l’accusato proviene da una famiglia benestante, è andato in Canada con un visto studentesco | Notizie su Chandigarh
Omicidio di Hardeep Singh Nijjar: l’accusato proviene da una famiglia benestante, è andato in Canada con un visto studentesco | Notizie su Chandigarh
JALANDHAR: Uno degli arrestati dalla polizia canadese nel caso dell’omicidio Hardeep Singh Nijjar, Kamalpreet Singh, 23 anni, proviene da una famiglia benestante del villaggio di Chak Kalan, vicino a Nakodar nel distretto di Jalandhar. Suo padre, Satnam Singh, è un agricoltore, il numero dar del loro villaggio, e lavora come arhatiya (commissario) nel villaggio di Shankar Dana Mandi.

“La maggior parte dei giovani di queste parti erano andati all’estero, e anche lui ha insistito per seguire l’esempio. L’ho invitato a restare qui, a concentrarsi sulla nostra agricoltura, ma lui era ossessionato dall’andare all’estero. Ci è andato con un visto per studio nel 2019 “ha detto Satnam Singh mentre parlava a TOI domenica.

Alla domanda sulla associazione di Kamalpreet con gli altri due accusati arrestati, Satnam ha detto di essere a conoscenza della stretta amicizia di suo figlio con Karanpreet Singh del villaggio di Sundhal, vicino a Batala. Stavano addirittura insieme nella stessa casa in Canada. “Ho sentito il nome di Karan Brar per la prima volta e non ero mai a conoscenza della sua amicizia con mio figlio”, ha detto.

“Kamalpreet ci chiamava ogni settimana e tutto sembrava normale finché non abbiamo ricevuto questo shock”, ha aggiunto.

Espandere

La famiglia gode di buona reputazione nel paese e nei dintorni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ind. FD prende in consegna la nuova autopompa antincendio con la tradizionale cerimonia
NEXT Ingenuity, il “piccolo elicottero che poteva” (e lo ha fatto!) della NASA