“Arryk ed Erryk sono intrecciati”

“Arryk ed Erryk sono intrecciati”
“Arryk ed Erryk sono intrecciati”

Abbiamo parlato con i fratelli Elliott e Luke Tittensor, Erryk e Arryk in “La casa del drago”, del loro confronto viscerale.

Sei Luke o Elliott? I fratelli Tittensor sono abituati a sentirsi porre questa domanda. Gemelli e attori identici, questi giovani nati a Manchester nel 1989 sono diventati famosi condividendo il ruolo di Carl Gallagher nella versione originale di ‘Shameless’, e vent’anni dopo Hanno deciso di spezzarci il cuore nella seconda stagione di ‘La Casa del Drago’.

Il secondo episodio di questa puntata, ora disponibile su Max, ha lasciato per ultimo un altro evento alla pari di Blood and Cheese. Se una settimana fa avessimo assistito alla morte dell’innocente Jaehaerys, In questa occasione abbiamo subito la lotta fratricida tra Erryk e Arryk Cargyll, i fratelli che si erano separati nella stagione precedente per difendere rispettivamente Aegon e Rhaenyra. Tuttavia le loro strade non sono rimaste separate a lungo, poiché, Nella maniera più tragica possibile, entrambi hanno dovuto lottare per difendere i propri idealianche se ciò significava porre fine alla persona che amavano di più.

Arryk ed Erryk in “La casa del drago”

Sapevamo che sarebbe arrivato il momento in cui avremmo lasciato la serie“commenta Elliott, che ci assiste insieme ad altri media internazionali in una chiamata Zoom. Sia lui che suo fratello Erano consapevoli che Arryk ed Erryk sarebbero morti prima o poi., ma ciò non ha impedito loro di vivere un’esperienza unica. “Eravamo grandi fan di ‘Il Trono di Spade’, quindi quando abbiamo scoperto che stavano cercando gemelli abbiamo colto al volo l’opportunità, perché Partecipare con tuo fratello a quel mondo è qualcosa di incredibile“aggiunge l’attore che ha dato vita a Erryk.

“Volevamo davvero rappresentare la storia di due gemelli, cosa che ovviamente finire in modo tragico e fatale. È stato emozionante e bellissimo catturarlo sullo schermo, soprattutto in una serie come ‘La casa del drago’,” dice Luke, il cui personaggio, Arryk, viene inviato a Roccia del Drago per uccidere Rhaenyra, anche se Lì incontra suo fratello, scatenando una lotta devastante tra i due.

Un’anima in due corpi

La frattura tra Erryk e Arry è avvenuta nel tratto finale della prima stagione, quando Viserys è morto e ognuno ha optato per una fazione. “Sono entrambi uomini che fanno il loro dovere. Quando ti unisci alla Guardia Reale rinunci a molti dei tuoi diritti, è come un ordine militare cristiano, quindi ti resta poco oltre il tuo onore. Pertanto, i loro stili di vita sono simili, ma la differenza principale è che Erryk conosceva un lato di Aegon che Arryk non conosceva, quindi ha preso la decisione da una prospettiva più emotiva“Luca riflette.

“Decise davvero per i due gemelli. Rendendosi conto che Arryk non condivideva la sua visione su chi dovesse governare, Decise di andarsene e da quel momento in poi Arryk non ebbe molta scelta in quella situazione., soprattutto per quanto riguarda il rapporto tra i due. Ecco da dove viene un po’ di dolore, ma comunque è ancora suo fratello e lo ama“, estende Tittensor.

Il confronto tra Arryk ed Erryk in “La casa del drago”

Così, il suo destino fu condannato nel bel mezzo della Danza dei Draghi, e nessuno dei due lo ha evitato. Spinti da quel senso del dovere, i Cargyll hanno combattuto con tutte le loro forze in un duello che, dopo la morte di Arryk per mano di Erryk, si è concluso con il suicidio del sopravvissuto… ma, Cosa sarebbe successo se il “vincitore” fosse stato Arryk?

Penso che avrei fatto lo stesso, perché la cicatrice emotiva che ti lascia strappando una parte di te ti spinge a capire che fino ad un certo punto bisogna andare insieme. Dopotutto, sono intrecciati, quindi se uno se ne va, l’altro finirà per essere distrutto. Pertanto, erano così vicini che, credo, hanno tolto la vita al suo gemello La testa di Arryk si sarebbe annebbiata e non si sarebbe nemmeno ricordato di uccidere Rhaenyra. “Non penso che l’avrebbe fatto, ma sarebbe finito proprio come Erryk e sarebbe stato così distrutto da non essere in grado di fare il suo dovere”, teorizza Luke.

Preparazione alla battaglia

Al di là della componente emotiva di dover uccidere (anche fittiziamente) il tuo fratello gemello, Anche i Tittensor hanno dovuto sottoporsi ad un intenso allenamento fisico per rappresentare correttamente il momento impegnativo. “Ne abbiamo avuti alcuni sedici incontri di durata compresa tra un’ora e mezza e due orequindi sono state circa trenta ore in totale che abbiamo dedicato all’addestramento per apprendere ciò che era necessario sul combattimento con la spada. Volevamo essere sicuri che una volta arrivati ​​sul set conoscessimo perfettamente la coreografiacosì possiamo concentrarci sull’emozione”, dice Luke.

“Il team di specialisti aveva già chiaro come farlo, avevano pensato al ritmo e ad alcuni movimenti per renderlo dinamico. Successivamente, Ci sono voluti circa tre giorni per registrare l’intera sequenza.. In due giorni abbiamo girato gran parte della scena e l’ultimo giorno abbiamo realizzato la parte più emozionante. È stato bello poterlo fare in ordine cronologico passare attraverso ciascuna delle fasi in ordine“aggiunge Luca.

E, in caso ci fossero dubbi, passare così tante ore a provare il loro reciproco omicidio per poi trasferirlo sul piccolo schermo non ha sminuito il rapporto tra i fratelli. “A livello personale non è cambiato nulla, continuiamo a vivere insieme“dice Elliott ridendo, anche se ammette che ci sono stati alcuni intoppi durante la preparazione.”Le spade erano di plastica, ma se ti colpiscono fa male, e ci sono stati un paio di incidenti durante l’allenamento. Niente di grave, ma mi ha colpito sul gomito”, ricorda, suscitando la risposta di Luke: “Aveva una grossa cicatrice. Mi ha anche concesso alcune volte per vendicarmi. Ma così tante ore di allenamento in cui ci picchiavamo costantemente hanno fatto sì che ciò non accadesse sul set.”

Tifosi incondizionati

Una volta completata e consegnata al pubblico la sequenza, i fratelli Tittensor non hanno che parole di gratitudine verso coloro che li hanno circondati ne ‘La casa del drago’. “Poter partecipare come fratelli e incontrare tutte quelle persone è stata una bellissima esperienza. Quando sei in una serie del genere, vorresti sempre dedicarci più tempo, ma conserveremo ricordi molto piacevoli per il resto della nostra vita”, aggiunge Elliott.

Tanto che, da bravi fan, continueranno a guardare la serie con molta attenzione. Infatti, Entrambi sanno da che parte sosterranno nella guerra.. “Mi chiedo quanto la mia decisione abbia a che fare con il tempo che ho investito nel mio personaggio, ma Devo restare con i neriche era ciò in cui credeva Erryk,” confessa Elliott. Da parte sua, anche Luke si allinea con il suo alter ego immaginario: “Anch’io resterò con i Verdi perché Tom Glynn-Carney [Aegon] È di Manchester, quindi il vero re deve essere di qui“.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un argentino spopola su MasterChef Australia con le sue ricette: Humitas e chipá
NEXT Dopo le polemiche, quanto ha raccolto Furia con i video per i fan del Grande Fratello