Biden ha compiuto uno sforzo di 11 miliardi di dollari per battere la Cina nella ricerca sui chip

Biden ha compiuto uno sforzo di 11 miliardi di dollari per battere la Cina nella ricerca sui chip
Biden ha compiuto uno sforzo di 11 miliardi di dollari per battere la Cina nella ricerca sui chip

L’amministrazione Biden si concentra sul rilancio dell’industria dei microchip attraverso sussidi multimilionari. (REUTERS/Elizabeth Frantz)

Gli sforzi del Amministrazione Biden Per rivitalizzare l’industria dei microchip si sono concentrati principalmente sulla fornitura di sussidi multimilionari alle fabbriche nazionali. C’è però un aspetto meno discusso di questa iniziativa: rendere la ricerca all’avanguardia sui semiconduttori un campo più attraente per gli americani.

Come parte di Chips and Science Act del 2022Lui Dipartimento del Commercio sta investendo 11 miliardi di dollari promuovere la leadership di Stati Uniti d’America nella ricerca e sviluppo. la speranza è creare la prossima generazione di componenti elettronici critici e superare Pechino nella battaglia per la tecnologia avanzata. Ciò spazierà dallo sviluppo di migliori tecniche di misurazione per i materiali microelettronici a nuove strategie per ciò che è noto come confezionamento dei chip – assemblare i componenti per l’utilizzo.

I funzionari hanno stanziato quasi l’85% degli incentivi per la produzione del Legge sui chipinclusa una sovvenzione di 6,1 miliardi di dollari Micron Technology Inc. che sarà annunciato questo giovedì. Ma stanno appena cominciando ad aprire richieste di fondi per la ricerca e lo sviluppo che, secondo alcuni esperti, potrebbero rivelarsi più cruciali nel lungo termine.

Un punto chiave dello sforzo è attrarre una forza lavoro tecnologica che altrimenti potrebbero scegliere di dedicarsi al software di intelligenza artificiale o ad un’altra area più alla moda. Ma l’iniziativa ha sollevato dubbi sulla disponibilità di finanziamenti sufficienti, o l’approccio giustoper farlo.

Dobbiamo trovare il modo di rendere più facile per le persone avvicinarsi alla progettazione di chip in questo paese.“, disse Deirdre Hanfordche guida il nuovo Centro nazionale per la tecnologia dei semiconduttori sostenuto dal governo, o NSTC. L’amministrazione, ha detto, “sta cercando di costruire l’economia e generare innovazione”.

Gli Stati Uniti stanno intensificando la loro attenzione alla ricerca e allo sviluppo dei semiconduttori per assicurarsi un vantaggio competitivo nel settore tecnologico globale e rafforzare la propria posizione contro la Cina. (REUTERS/Brian Snyder)

I soldi del Legge sui chip ha contribuito a finanziare il NSTC e un programma incentrato sull’imballaggio avanzato. Le origini di questa spinta alla ricerca e sviluppo precedono la pandemia, ed è a parte i 39 miliardi di dollari in incentivi alla produzione per aziende come Intel Corp. E Taiwan Semiconductor Manufacturing Co.

Questi sussidi sono solo il primo passo per mantenere in salute la chip economy. Americadisse Daniele Bergerdirettore associato dell’impresa di confezionamento Commercio. “Il programma di ricerca e sviluppo, di cui faccio parte, è finalizzato tienilo, tienilo qui“, disse.

Il dipartimento ha già finanziato alcuni progetti iniziali incentrati sulla metrologia, o scienza della misurazione. I funzionari intendono creare una struttura pilota per la transizione delle nuove tecnologie di imballaggio alla produzione su vasta scala, nonché programmi di sviluppo della forza lavoro.

Ma I principali gruppi industriali e accademici lanciano un avvertimento che l’agenzia rischia di compromettere i propri obiettivi. Una nuova guida consentirebbe al governo federale di assumere il controllo dei brevetti sviluppati con l’aiuto dei fondi dei contribuenti e di concedere in licenza tali invenzioni a un’altra entità. Questo è un approccio controverso.

Questo quadro di intervento, rivelato a dicembre, è nato da uno sforzo per abbassare i prezzi dei farmaci. Ma ciò influisce su tutta la ricerca e sviluppo finanziata a livello federale, ha affermato. Joe Allendirettore esecutivo della Coalizione Bayh-Dolenominato dal legge del 1980 che consente alle organizzazioni di possedere, brevettare e vendere prodotti creati con denaro pubblico per ricerca e sviluppo.

L’amministrazione degli Stati Uniti stanzia un investimento storico per essere leader a livello globale nella corsa alla tecnologia dei semiconduttori. (REUTERS/Elizabeth Frantz)

La politica preliminareminerà l’interesse” nei programmi di ricerca e sviluppo della Legge sui chipha scritto il Associazione Nazionale Produttori“in un momento in cui La Cina ha dato priorità a diventare un leader nei prodotti e nelle tecnologie del futuro”. IL Associazione nazionale del capitale di rischio ha affermato che “i VC stanno mettendo in discussione la loro partecipazione e i loro investimenti in programmi prodotti dalla loro legislazione di spicco”.

Queste proposte sono state riesaminate dal Consigli tecnologici nordamericaniIL Università Ducale e il Fondazione per l’innovazione dell’Ohio State Universityla scuola più importante vicino a un’enorme fabbrica manifatturiera Intel proposta.

Un rappresentante di Dipartimento del Commercio Ha detto di aver vistonotevole interesse da parte dell’industria e del mondo accademico nel garantire i finanziamenti del programma Chips e soddisfare gli obiettivi del programma Chips, compreso il rispetto dei requisiti di finanziamento pubblico”.

Il dipartimento originariamente intendeva integrare il proprio investimento di 11 miliardi di dollari con un programma separato per la ricerca e lo sviluppo commerciale, sfruttando i fondi provenienti da i 39 miliardi di dollari nei sussidi alla produzione.

Ma quei piani sono sospesi dopo il Pentagono si ritirerà da un accordo di spesa 2,5 miliardi di dollari su chip militari. Lui Congresso ha diretto il Dipartimento del Commercio coprire da sola tale gap finanziario. Ciò ha portato a una ricerca durata settimane, secondo persone a conoscenza della questione, mentre i funzionari cercavano di riallocare il pool di incentivi.

Alla fine, hanno scelto di eliminare il programma commerciale di ricerca e sviluppo, citando “Recente direzione del Congresso sull’ultimo disegno di legge sugli stanziamenti” – e il fatto che il finanziamento del Legge sui chip È già insufficiente a soddisfare la schiacciante domanda.

Ciò ha portato ad alcune conseguenze nel settore dei chip. Materiali applicati Inc.il più grande produttore statunitense di apparecchiature per semiconduttori, sta riconsiderando un investimento previsto in ricerca e sviluppo di 4 miliardi di dollari In Silicon Valleyha riferito il Cronaca di San Francisco. La società ha affermato in una nota che “Senza un solido sostegno alla ricerca e sviluppo commercialerischiamo la nostra leadership globale e la capacità di sovraperformare i nostri concorrenti stranieri nel settore dei semiconduttori”, ha affermato la società in una nota. Il governatore della California Gavin Newsome il Senatore Alex Padilla. Il fondo per la ricerca e lo sviluppo di 11 miliardi di dollari “non può sostituire gli investimenti commerciali diretti”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Scopri una reliquia nascosta: la falsa moneta da 1 peseta del 1869 che può valere più di 700 euro