La Fiera del Libro è la terza in Spagna dopo “un successo totale”

Lunedì 24 giugno 2024, 02:00

È stata l’edizione più ambiziosa. Il segnale di partenza è stato dato con un numero record di partecipanti. In totale, 87 stand distribuiti tra Begoña e Tomás y Valiente ed El Parchís, rispetto ai 71 dell’anno scorso. Inoltre è iniziato un giorno prima, mercoledì, trascorrendo così dai quattro ai cinque giorni di attività frenetica. Le aspettative erano alte, ma si è iniziato con gli ombrelli aperti e nulla era garantito. Ieri è calato il sipario con stile.

Gli abitanti di Gijón “hanno risposto come previsto” e la Fiera del Libro ha chiuso la sua ottava edizione diventando “un vero successo”. «Neppure la pioggia apparsa i primi due giorni fece tornare indietro il popolo; Gli stand hanno avuto sempre molta affluenza”, ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Gioventù e Musei, Montserrat López Moro, che ieri ha visitato gli stand insieme al sindaco, che ha acquistato un paio di libri.

Ciò è supportato dalle vendite, che quest’anno hanno superato quelle del 2023 e hanno battuto il record della loro storia, secondo le stime dei partecipanti, che avevano anche un giorno di margine in più. «Ciò che commentano sia i librai che gli editori, soprattutto i 30 che vengono dall’estero, è l’approccio delle persone nel parlare con loro. Il FeLiX è diventato un vero e proprio incontro con i lettori”, ha sottolineato il direttore letterario dell’evento, Jaime Priede.

I segni di quella che era nata come una fiera di “piccolo formato” sono ormai alle spalle. Con appena otto anni di esperienza, il numero di stand di questa edizione la rende già la terza fiera in Spagna, “dopo solo quelle di Madrid e Barcellona”, ha spiegato Aitor Martínez, direttore della Fondazione Municipale di Cultura (ente organizzatore). Una crescita che certifica anche l’afflusso di pubblico, soprattutto nel fine settimana. Da venerdì pomeriggio, ha detto Priede, “si è notato un aumento molto significativo delle persone che attraversano la fiera”. Anche se è praticamente impossibile contare il numero esatto di persone che hanno visitato gli stand dal mercoledì alla domenica, ha osato assicurare che ce n’erano “di più rispetto all’anno scorso, quando il tempo era migliore”, quindi la valutazione “non può essere essere più positivo.”

Grande interesse

Perché questo è questo? La spiegazione è semplice: “FeLiX ha proposto ancora una volta un gran numero di attività legate ai libri, dimostrandosi un modello che non solo mira a realizzare vendite ma presenta anche un importante programma culturale al quale il pubblico di Gijón risponde con interesse”, ha celebrato Priede. .

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

Abbonati per 3 mesi a soli 5€

Sei già abbonato? Login

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT La vicina di Lydia Davis, serie di luglio