Lo spareggio MIR si conclude con 246 posti vacanti in Medicina di Famiglia

Lo spareggio MIR si conclude con 246 posti vacanti in Medicina di Famiglia
Lo spareggio MIR si conclude con 246 posti vacanti in Medicina di Famiglia

Una volta il ripescaggio è finito‘dal MIR, 246 posti Di Medicina di Famiglia e di Comunità (MFyC) sono rimasti Scoperto. Il Ministero della Salute ha messo a disposizione 459 posti rimasti non coperti in questa specialità, più 12 in Medicina preventiva e sanità pubblica e due in Medicina del lavoro che avrebbero potuto essere assegnati con questo bando straordinario.

Medicina di famiglia ha dimostrato ancora una volta la delicata situazione che sta attraversando. IL Gli oppositori del MIR hanno respintoin una chiamata straordinaria, 53,6% dei posti che restava ancora da coprire. In questo processo sono stati offerti complessivamente 2.492 posti, di cui quasi il 10% è stato finalmente abbandonato in questa sessione di spareggi rivolta a coloro che non avevano ottenuto un posto e ai candidati per la quota extracomunitaria.

La precarietà delle cure primarie è ancora una volta evidente nella scelta dei posti di residente. Secondo il rapporto del Ministero della Salute pubblicato mercoledì, L’Estremadura è la comunità con le piazze più desertecon 49. Castilla y León ne ha 47 e la Galizia 42. Per il resto, Andalusia (39), Catalogna (22) e Aragona (17) ne hanno più di dieci. Il resto dei posti vacanti si trovano nelle Isole Baleari (10), La Rioja (9), Navarra (7) e nel Principato delle Asturie (4).

Dall’analisi di questi dati si evince che Alcuni distretti ospedalieri presentano tassi di posti vacanti più elevati che molte comunità autonome nella loro interezza, come ad esempio lugo con 16 posti vacanti o Jaén-Jaén sud con 15, tra gli altri con più di una dozzina di posti vacanti.

“Posizioni difficili da ricoprire”

Questi dati contrastano con le aspettative del ministero della Salutedato che Contavo di riempire i posti a questa chiamata nonostante si tratti di posizioni che “stanno diventando difficili da ricoprire”, come ha affermato martedì Mónica García.

Sebbene in termini percentuali siano stati occupati più posti rispetto al bando 2023, in numero assoluto i posti vacanti in questo bando (246) hanno fatto sì che il numero di posti vacanti rispetto allo scorso anno (131) in questa categoria di Medicina familiare sia quasi raddoppiato .

Infine, il ne prenderanno possesso le persone a cui verrà assegnato un posto dello stesso nel centro o unità didattica corrispondente tra il 6 e il 7 maggio 2024, entrambi inclusi. Sarà considerata data di inizio del periodo formativo il 7 maggio 2024.


Potrebbe piacerti anche…

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Antibiotici: i rischi di assumerli senza prescrizione medica
NEXT Il medico che cambierà la definizione di obesità