Il dibattito televisivo di questa settimana è cruciale per Biden e Trump – e anche per la CNN

Il dibattito televisivo di questa settimana è cruciale per Biden e Trump – e anche per la CNN
Il dibattito televisivo di questa settimana è cruciale per Biden e Trump – e anche per la CNN

NEW YORK (AP) – Joe Biden e Donald Trump non saranno soli al dibattito di giovedì. Anche i moderatori Dana Bash e Jake Tapper della CNN saranno davanti alla telecamera, e c’è molto in gioco per la loro rete mentre lotta per la rilevanza in un ambiente mediatico in evoluzione.

La CNN ha ospitato dozzine di municipi e forum politici nel corso degli anni, ma mai un dibattito presidenziale sulle elezioni generali, tanto meno uno così presto in una campagna. Nessuna rete lo ha.

“Questo è un momento enorme per la CNN”, ha detto l’ex capo dell’ufficio di Washington della CNN Frank Sesno, ora professore di media e affari pubblici alla George Washington University. “La CNN deve riaffermare se stessa. “Deve dimostrare di aver già guidato una rivoluzione nelle notizie e di poterlo fare ancora”.

Come rete televisiva, la CNN è in difficoltà in un momento in cui molti consumatori stanno tagliando la TV via cavo e la maggior parte dei notiziari si chiede se la campagna susciterà l’interesse dei consumatori.

Quelli che restano hanno espresso una chiara preferenza per la programmazione delle opinioni. Secondo la società Nielsen, Fox News Channel ha registrato una media di 2,14 milioni di spettatori in prima serata questo mese, con MSNBC a 1,22 milioni e CNN a 525.000. Questo è in calo del 17% rispetto allo scorso giugno per la CNN.

Il presidente e amministratore delegato della CNN, Mark Thompson, è in azienda da meno di un anno e ha parlato più di Internet che della televisione come opportunità di crescita. Eppure significa qualcosa che entrambe le campagne abbiano scelto la CNN per il primo dibattito. Un evento ben gestito e illuminante può aprire gli occhi e ricordare alla gente l’eredità della CNN come prima rete televisiva di tutte le notizie. Se esce dai binari, è una macchia che potrebbe richiedere anni per essere lavata via.

“Questo è un momento estremamente importante in questa campagna”, ha affermato David Chalian, vicepresidente e direttore politico della CNN. “È il primo dibattito presidenziale di sempre. È ovviamente un enorme privilegio e un’enorme responsabilità per la CNN ospitarlo”.

Alla ricerca di più spettatori

È possibile – anzi probabile – che giovedì la CNN non avrà nemmeno il più grande pubblico americano.

Continua a leggere la storia

Scegliendo il servizio pubblico rispetto al puro profitto, la CNN si è offerta di lasciare che altre reti portassero il feed del dibattito; ABC, CBS, NBC, Fox News Channel, MSNBC, PBS e C-SPAN lo faranno. Anche le altre reti hanno il diritto di vendere il proprio spazio pubblicitario durante le due interruzioni pubblicitarie.

Le reti dovevano accettare le regole della CNN: devono mantenere le insegne della CNN sullo schermo e non possono interrompere con i propri commentatori mentre il dibattito va in onda. A livello internazionale lo trasmette solo la CNN.

L’evento, in uno studio di Atlanta, non avrà pubblico dal vivo. Questo è stato importante per la campagna di Biden ma anche per la CNN. Il municipio della rete con Trump nel 2023 è stato criticato in gran parte a causa della presenza dei partigiani di Trump.

La CNN controllerà anche un pulsante di disattivazione dell’audio, per spegnere il microfono di un candidato quando il suo avversario sta parlando. Anche questo è reattivo; Biden e molti spettatori sono rimasti frustrati dalle frequenti interruzioni di Trump durante il primo dei due dibattiti tra loro nel 2020.

Quando ha condotto un sondaggio non scientifico tra gli ascoltatori del suo programma radiofonico SiriusXM, Michael Smerconish ha affermato che il 90% era a favore del pulsante “mute”. Ma Smerconish, che ospita anche uno spettacolo nel fine settimana sulla CNN, si annovera tra quel 10% a cui non piace l’idea.

“Si corre il rischio che il dibattito diventi un’esperienza asettica”, perdendo qualche buon scambio di opinioni, ha detto Smerconish in un’intervista all’Associated Press.

Resta sintonizzato, però. Chalian, che non ha voluto dire chi avrà il controllo del pulsante di disattivazione dell’audio, ha detto che la voce di un avversario potrebbe ancora essere captata se interviene. Semplicemente non sarà la voce dominante.

La rete non tenterà di verificare i fatti dei candidati in tempo reale, ha affermato.

“Ovviamente, se c’è qualche fatto grave che deve essere verificato o la documentazione deve essere chiarita, Jake e Dana possono farlo”, ha detto. “Ma non è questo il loro ruolo. Non sono qui per partecipare a questo dibattito. “Sono qui per facilitare un dibattito tra Trump e Biden”.

La CNN offrirà un forum giusto?

Ben prima del dibattito, Trump e i suoi sostenitori avevano avanzato l’idea che, a causa della presenza della CNN, non sarebbe stata una lotta leale. In una manifestazione elettorale in cui ha denunciato il “falso Tapper”, Trump ha detto che avrebbe discusso con tre persone invece di una, anche se la sua campagna aveva concordato in anticipo le regole e i moderatori.

Lunedì della CNN, Kasie Hunt della rete ha interrotto un’intervista con l’assistente stampa di Trump, Karoline Leavitt, dopo aver ripetutamente attaccato i moderatori.

“La nostra parte non ha alcuna aspettativa che questo sarà un dibattito giusto”, ha affermato Tim Graham, direttore dell’analisi dei media presso il conservatore Media Research Center. “Quando guardi Tapper e Bash ancorare, hai la netta impressione che non avrai un dibattito equo.”

Cosa starà attento Graham: quante volte i moderatori interromperanno Trump e quante volte fermeranno Biden?

In larga misura, questo atteggiamento parla di come la CNN è inscatolata commercialmente. Incitati da Trump, molti dei suoi sostenitori percepiscono la CNN come prevenuta nei loro confronti, non come una rete che segue i fatti. E se ti opponi a Trump e vuoi vedere riflesso il tuo punto di vista, MSNBC è una destinazione più soddisfacente.

“Il nostro compito è semplicemente quello di assicurarci di essere preparati al meglio per facilitare e moderare il dibattito tra i candidati”, ha affermato Chalian. “Questo è il nostro obiettivo. Cerco davvero di non prestare troppa attenzione al pre-giro o al post-giro. Sono davvero concentrato sul dibattito in sé.”

Giorni prima dell’evento, un atteggiamento di tenere la testa bassa e lavorare sembra essere il modo in cui affronta un evento pieno di pressione che potrebbe soffocarti se glielo permetti.

“Cerchiamo di essere chiari”, ha detto. “La posta in gioco è più alta per Donald Trump e Joe Biden. “Sono loro i partecipanti a questo dibattito.”

___

David Bauder scrive sui media per The Associated Press. Seguitelo a http://twitter.com/dbauder.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Antony Starr (“The Boys”), sui paragoni con Trump: “Patriot ha più spessore”
NEXT Quali compagnie aeree hanno cancellato i voli in Messico? – La finanziaria