La dedollarizzazione globale minaccia gli Stati Uniti

La dedollarizzazione globale minaccia gli Stati Uniti
La dedollarizzazione globale minaccia gli Stati Uniti

PUNTI IMPORTANTI:

  • Trump mette in guardia dalla de-dollarizzazione globale: l’ex presidente mette in guardia dalla perdita di influenza del dollaro.
  • Vantaggi dei dazi: Trump evidenzia i vantaggi economici e politici dei dazi.
  • Movimenti verso l’indipendenza finanziaria: Paesi come Russia e Cina sono alla ricerca di alternative al dollaro.

Donald Trump mette in guardia dalla perdita di influenza degli Stati Uniti e dalla dedollarizzazione globale

L’ex presidente Donald Trump ha espresso preoccupazione per la diminuzione dell’influenza degli Stati Uniti sulla scena globale mentre sempre più paesi si allontanano dal dollaro.

In una recente intervista sul canale YouTube All-In Podcast, Trump ha spiegato come le tariffe forniscano un vantaggio significativo agli Stati Uniti rispetto ad altre nazioni. Secondo Trump, i dazi non offrono solo benefici economici, ma anche vantaggi politici.

“Sono un grande sostenitore delle tariffe perché penso che diano due cose. Ti danno un guadagno economico, ma anche un vantaggio politico. “Se un Paese è fuori controllo e c’è qualcosa che non ha nulla a che fare con l’economia o con il denaro che entra o esce, ma con altre cose molto politiche, hai un potere enorme su un Paese”.

Trump ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno un vantaggio considerevole grazie al loro grande “salvadanaio”, ma ha avvertito che questo vantaggio si riduce costantemente man mano che si perde potere e influenza a livello globale.

Il problema della dedollarizzazione

Trump ha espresso preoccupazione per la tendenza alla de-dollarizzazione, in cui paesi come Russia, Ucraina, Cina, Iran e Arabia Saudita stanno esplorando l’uso di altre valute. Trump ha sottolineato la gravità di questa situazione, paragonandola alla perdita di una guerra.

“Stiamo perdendo molti paesi a causa del dollaro. Cadono come mosche. Se mai lo perdessimo, equivarrebbe a perdere una guerra. Questo ci renderebbe davvero un paese del terzo mondo. “Abbiamo perso così tanti paesi”.

Movimenti globali verso l’indipendenza finanziaria

Nel maggio 2023, sono emerse notizie secondo cui la Russia e le nazioni islamiche stavano discutendo la creazione di un sistema finanziario indipendente per allontanarsi dal dollaro. Un mese dopo, il colosso bancario JPMorgan ha avvertito che la tendenza alla de-dollarizzazione stava guadagnando slancio mentre le banche centrali di tutto il mondo stavano riducendo le loro riserve in dollari statunitensi.

Le dichiarazioni di Trump sottolineano la crescente preoccupazione per la perdita di influenza degli Stati Uniti nell’economia globale. Con sempre più paesi alla ricerca di alternative al dollaro, la strategia tariffaria e la politica economica degli Stati Uniti saranno cruciali per mantenere la loro posizione dominante sulla scena mondiale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare