Il suo prossimo gioco di ruolo sarà “più difficile di Persona”. C’è così tanta libertà di esplorazione e scelta in Metafora ReFantazio che doveva essere dura – Metafora: ReFantazio

Il suo prossimo gioco di ruolo sarà “più difficile di Persona”. C’è così tanta libertà di esplorazione e scelta in Metafora ReFantazio che doveva essere dura – Metafora: ReFantazio
Il suo prossimo gioco di ruolo sarà “più difficile di Persona”. C’è così tanta libertà di esplorazione e scelta in Metafora ReFantazio che doveva essere dura – Metafora: ReFantazio

La novità di Studio Zero, con Atlus e SEGA in distribuzione, arriverà l’11 ottobre

Questo decennio è una gioia assoluta per gli amanti dei buoni ruoli. Non è solo il fatto che abbiamo avuto giochi originali, enormi e, alcuni, disparati, ma che molti sono stati molto buoni, il che alla fine è ciò che conta per noi. Uno di questi, o almeno così sembra, è Metaphor: ReFantazio, il nuovo gioco dei creatori di Persona che cercherà di conquistare il mercato alla fine dell’anno. Ora, e per farci venire l’acquolina in bocca, Studio Zero lo ha menzionato hanno superato di gran lunga lo standard di difficoltà di Personao cosa è lo stesso, sarà un gioco duro e complicato.

A pochi mesi dal lancio di Metafora: ReFantaziodirector Katsura Hashino ha condiviso i dettagli su ciò che distingue questo gioco dai suoi predecessori in un’intervista con GamesRadar+. Metafora: ReFantazio, in uscita questo autunno, sarà il primo titolo originale del team dietro Persona e Shin Megami Tensei dalla creazione di Studio Zero. Non sorprende quindi che il peso degli amanti di Persona li faccia esitare, ma i giapponesi di una cosa sono sicuri: questo nuovo gioco ha un tante nuove meccaniche E sfide Quello Anche i giocatori di Persona più esperti potrebbero trovarlo difficile.

Tutto su Metafora: ReFantazio è progettato per scusare quanto sia difficile

In questo contesto, Hashino sottolinea che la difficoltà di Metaphor: ReFantazio è parte integrante del suo design e che non è stata edulcorata. “IL collocamento del gioco, il tipo di gioco e il difficoltà Sono completamente intrecciati”, spiega ai media anglosassoni. Secondo il creativo, un gioco troppo facile non è divertenteMentre uno eccessivamente difficile può essere spiacevole. La chiave è dentro trovare un equilibrio adatto che rende il gioco stimolante e gratificante.

Riferendosi a Persona, Hashino non ha avuto problemi a bagnarsi: “Metafora: ReFantazio È decisamente più difficile di Persona.“. Il motivo di questa maggiore difficoltà è dovuto a come è costruito, con diversi archetipi, combinazioni di gruppi, aree da esplorare e dungeon con nemici vari. Questa libertà di esplorazione e di scelta nell’affrontare il combattimento richiede che, per sua stessa progettazione, alcune parti del gioco sono difficili da far sembrare che valga la pena giocarci.

Naturalmente, lo stesso Hashino sa che non tutto in questo mondo è difficile e difficile coloro che preferiscono un’esperienza più accessibilei giapponesi assicurano che Metaphor: ReFantazio includerà “molteplici modalità di difficoltà” in modo che tutti i giocatori possano divertirsi, indipendentemente dal loro livello di abilità o coinvolgimento nel gioco.

In Giochi 3D | Ho giocato al primo sparatutto con grafica iperrealistica uscito su Steam. Bodycam ha un aspetto fantastico, ma ha anche un gameplay unico

In Giochi 3D | Non sai cos’è un ‘vibe check’, ma ti assicuro che sta trasformando il tuo modo di suonare senza che tu te ne accorga

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il miglior telefono economico del 2024: miglior rapporto qualità-prezzo
NEXT 20 GB di RAM e batteria da 5200 mAh