22 foto shock degli incendi boschivi che devastano la California: 7mila persone sono state evacuate d’urgenza

22 foto shock degli incendi boschivi che devastano la California: 7mila persone sono state evacuate d’urgenza
22 foto shock degli incendi boschivi che devastano la California: 7mila persone sono state evacuate d’urgenza

I vigili del fuoco combattono l’incendio vicino a Lodoga, California, USA, 17 giugno 2024.

I vigili del fuoco hanno aumentato le misure di contenimento di un grande incendio che brucia in aree ripide e difficili da raggiungere e minaccia le infrastrutture critiche nelle montagne a nord di Los Angeles, hanno detto i funzionari. Ma il clima caldo, secco e ventoso potrebbe ostacolare i loro sforzi martedì.

I vigili del fuoco lasciano un’area dove stanno cercando di controllare le fiamme.

Il Post Incendio è stato contenuto nel 20% Lunedì notte dopo che il vento ha causato una crescita esplosiva durante il fine settimana lungo l’Interstate 5, la principale strada nord-sud sulla costa occidentale.

Gli scienziati affermano che, dopo inverni umidi consecutivi, la stagione degli incendi è iniziata lentamente o quasi nella media.

“Le condizioni meteorologiche dell’incendio rendono difficile il controllo”Lo hanno riferito lunedì sera i vigili del fuoco della contea di Los Angeles in un aggiornamento. “Strutture importanti come linee elettriche, dighe e condutture sono a rischio”.

Al momento non si sa cosa abbia provocato l’inizio delle fiamme, ma non si escludono alte temperature e siccità.

I forti venti settentrionali indicano che si prevede che l’incendio continuerà a spostarsi verso sud, ha affermato il dipartimento. Per martedì erano previste alte temperature e bassa umidità. Le raffiche di vento potrebbero raggiungere gli 88 chilometri orari (55 mph).

I vigili del fuoco combattono l’incendio nei siti vicino a Lodoga.

Le autorità avevano precedentemente avvertito i residenti di Castaic, dove vivono circa 19.000 persone, di prepararsi ad andarsene se l’incendio si fosse spostato a sud.

Le fiamme si alzano accanto a un albero mentre i vigili del fuoco continuano a combattere l’incendio vicino a Lodoga.

Ai residenti di un villaggio nel sud del New Mexico è stato ordinato di abbandonare le proprie case senza prendersi il tempo necessario per prendere le proprie cose.

Il pompiere Chris Fritz lavora per impedire che l’incendio aereo si diffonda nella comunità di Copperopolis nella contea di Calaveras.

“PARTI ORA: non cercare di raccogliere le tue cose o di proteggere la tua casa. Evacuare immediatamente”funzionari di Ruidoso, un villaggio che ospita 7.000 persone, hanno detto sul loro sito web e nei post sui social media intorno alle 19:00 di lunedì.

Un’autocisterna scarica il ritardante mentre combatte l’incendio aereo nella comunità di Copperopolis nella contea di Calaveras.

La compagnia di servizi pubblici del New Mexico Interruzione di corrente elettrica in una parte del villaggio a causa di un incendio, che è stato stimato in circa 21,7 miglia quadrate (56 chilometri quadrati) con un contenimento pari allo zero%, hanno detto martedì mattina i funzionari forestali e del villaggio. La divisione forestale dello Stato ha affermato che diverse strutture sono minacciate e alcune sono andate perdute. Una parte della US Highway 70 è stata chiusa a sud della città.

Mike Darby aiuta un allevatore a prendersi cura del bestiame mentre l’Aero Fire brucia nella comunità di Copperopolis.

“Ci stavamo preparando per sederci a mangiare ed è scattato l’allarme: evacuare adesso, non prendere nulla e non pianificare di mettere in valigia nulla, evacuare e basta.”Mary Lou Minic ha detto a KOB-TV. “E nel giro di tre o cinque minuti eravamo in macchina e partivamo.”

Un allevatore ricollega una recinzione dopo essersi preso cura del bestiame mentre l’Aero Fire brucia nella comunità di Copperopolis.

L’incendio di South Fork è iniziato lunedì nella riserva Mescalero Apache, dove il presidente della tribù ha emesso un ordine esecutivo che dichiara lo stato di emergenza. Stava bruciando sui terreni tribali e del servizio forestale degli Stati Uniti nelle aree circostanti Ruidoso.

Un vigile del fuoco controlla l’evoluzione dell’incendio dalla sua auto.

UN secondo fuoco, chiamato Fuoco Salato, bruciava anche nella riserva di Mescalero e a sud-ovest di Ruidoso. Martedì mattina, l’area senza contenimento era di oltre 19,6 chilometri quadrati (7,6 miglia quadrate), ha affermato la divisione forestale.

Un veicolo entra nell’area dove il fumo ha coperto il sole a Clearlake, in California

Il villaggio di Ruidoso si trova a circa 75 miglia (121 chilometri) a ovest di Roswell, dove sono stati istituiti diversi centri di evacuazione.

Larry Ponte si prende cura del bestiame mentre l’Aero Fire brucia nella comunità di Copperopolis, nella contea di Calaveras.

È stato emesso un avviso di qualità dell’aria per aria molto malsana a Ruidoso e zone limitrofe a causa del fumo.

Un cavallo pascola mentre il fumo sale dai siti vicino a Lodoga.

In California, i vigili del fuoco hanno aumentato il contenimento del grande incendio post incendio che brucia in aree ripide e difficili da raggiungere nelle montagne a nord di Los Angeles, hanno detto i funzionari. Ma il clima caldo, secco e ventoso potrebbe ostacolare i loro sforzi martedì.

Charlie Barron, uno degli sfollati, si tiene la testa mentre è seduto sulla sua cuccetta nel centro per rifugiati della Roswell University, nel New Mexico orientale.

L’incendio ha bruciato più di 24 miglia quadrate (61 chilometri quadrati) e sabato ha costretto all’evacuazione almeno 1.200 camper, ATV ed escursionisti dall’area ricreativa di Hungry Valley.

Si vedono alberi bruciati tra i danni causati dall’incendio vicino a Pyramid Lake, a Gorman, nella contea di Los Angeles.

Il fuoco è esploso sabato pomeriggio vicino alla I-5 a Gorman. Due strutture sono bruciate all’interno dell’area ricreativa evacuata.

I vigili del fuoco lavorano contro l’avanzata del Post Incendio di domenica.

La maggior parte degli oltre 1.000 vigili del fuoco assegnati all’incendio erano concentrati all’estremità meridionale, vicino al famoso Pyramid Lake, chiuso per precauzione domenica e lunedì.

Le fiamme hanno continuato ad avanzare a grande velocità a causa dei venti.

L’incendio si è verificato quando il clima è diventato caldo e ventoso in una regione dove l’erba portata da un inverno piovoso si è ora seccata e trasformata in combustibile.

Un vigile del fuoco osserva le fiamme dell’avanzata Post Incendio.

Il fumo si è spostato verso est, provocando una leggera foschia nell’area di Las Vegas. Le autorità hanno consigliato ai bambini, agli anziani e alle persone con malattie respiratorie e cardiache di rimanere in casa.

Una collina è avvolta dalle fiamme del Post Fire.

A circa 75 miglia (120 chilometri) a est, l’Hesperia Fire di quasi 2 miglia quadrate (5 chilometri quadrati) Lunedì sera era contenuto per oltre il 70%.. L’incendio è scoppiato sabato, costringendo alla chiusura delle strade e all’avviso di evacuazione nella contea di San Bernardino.

Il ritardante ignifugo lanciato da un aereo galleggia sopra l’Aero Fire nella comunità di Copperopolis nella contea di Calaveras.

Nella contea di Calaveras, nel nord della California, un nuovo incendio, l’Aero Fire, ha bruciato quasi 8 miglia quadrate (20 chilometri quadrati) e ha richiesto ordini di evacuazione per alcuni residenti, hanno detto i funzionari.

Un veicolo dei vigili del fuoco si avvicina al luogo dell’incendio vicino a Lodoga.

E circa 150 miglia a nord-ovest, un incendio in un’area scarsamente popolata vicino al lago Sonoma è stato circondato al 20% lunedì dopo aver carbonizzato quasi 5 chilometri quadrati (2 miglia quadrate).

(con foto di Reuters, EFE e AP e informazioni di AP)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Il treno Messico-Querétaro-Guadalajara genera grandi aspettative