Huila chiede più “forza” di fronte al conflitto nel Cauca

L’Amministrazione dipartimentale ha già effettuato un’analisi di sicurezza e individuato alcuni percorsi prioritari, che saranno supportati dall’Esercito e dalla Polizia. Questo piano sarà realizzato per evitare di bruciare veicoli come quelli presentati contro gli autobus della Coomotor e un’ambulanza.

E il 14 aprile 2024, Rodrigo Villalba, governatore di Huila, incontrandosi con il colonnello Elver Vicente Alonso, comandante dell’esercito di Gaula, ha annunciato l’arrivo di una squadra specializzata anti-estorsione per il Dipartimento.

Per proteggere la regione

È già noto che la regione è stata colpita dalle azioni di gruppi al di fuori della legge, ma i risultati operativi dell’Esercito e della Polizia cercano di contrastare gli atti di insicurezza.

A questo proposito si è espresso Edgar Martín Lara, segretario del Governo di Huila. “Il governatore Rodrigo Villalba ha sottolineato presso il Governo Nazionale, di aumentare il numero di militari e di polizia nella regione e in questo modo i gruppi che commettono crimini nel Cauca non raggiungono il nostro Dipartimento e ci causano atti di insicurezza” .

L’Amministrazione dipartimentale attende l’arrivo di gruppi speciali dell’Esercito per proteggere i confini della regione e in questo modo non subire le conseguenze della guerra, che oggi colpisce l’entità territoriale vicina, ha detto il funzionario.

Potrebbe interessarti: https://diariodelhuila.com/colombia-llama-a-la-paz-con-la-naturaleza-en-el-dia-internacional-de-la-biodiversidad/

Pattuglie sugli assi stradali

“E nell’analisi della strategia di sicurezza, proposta dal dipartimento di Huila insieme alla nostra Forza Pubblica, abbiamo alcuni percorsi prioritari dove deve esserci la presenza dell’Esercito e della Polizia. Le rotte 43 e 45 devono avere spesso posti di blocco. Allo stesso modo, abbiamo strade turistiche, legate ad importanti sviluppi produttivi”, ha detto il funzionario.

“Affinché noi e i turisti possiamo vedere la Forza Pubblica e generare una garanzia di sicurezza e abbiamo anche nella strategia i gruppi di reazione, che saranno attenti quando ci sarà un evento, i militari arriveranno immediatamente, è quello su cui stiamo lavorando del Governo Dipartimentale e facciamo appello anche al Governo Nazionale, perché senza una presenza sufficiente di “forze forti”, dei mezzi necessari per fermare la criminalità, la sicurezza non sarà possibile in questo quadro”, ha sottolineato il Segretario di Governo.

Per questo ha ribadito l’appello allo Stato affinché fornisca gli strumenti alle organizzazioni chiamate a salvaguardare la sicurezza del Paese.

Battaglione Mobile per Huila e Tolima

In questo senso, il Segretario di Governo ha indicato che arriverà un Battaglione Mobile per i dipartimenti di Huila e Tolima. “In questo senso, questo gruppo speciale realizzerà azioni che hanno a che fare con la sicurezza a causa del movimento dei gruppi ribelli in questo settore, ma abbiamo anche, come è già stato sottolineato, i confini con Cauca e Caquetá , ecco perché abbiamo bisogno di sostegno affinché la nostra regione non diventi un luogo confortevole per gruppi al di fuori della legge”.

Con questi piani cercano di lottare contro l’estorsione, senza strumentalizzare i presidenti dei Community Action Boards, per questo lanciano un appello molto speciale a rafforzare il “piede forte” di Huila.

Potrebbe interessarti: https://diariodelhuila.com/al-40-de-los-sistemas-contraincendios-de-los-edificios-no-les-hacen-mantenimiento/

Governatore e impegno per la pace

Già il 25 febbraio di quest’anno lo aveva dichiarato il leader degli Huilenses, Rodrigo Villalba. “Siamo convinti che eventi di questo tipo contribuiscano a salvaguardare la vita di uomini e donne che hanno deciso di cedere il passo alla vita e alla Pace, collegando le diverse istituzioni e organizzazioni sociali per percorrere i sentieri che portano alla chiusura definitiva della violenza” .

“Come governatore di Huila ratifichiamo che la nostra amministrazione è impegnata nella costruzione della pace e a favore della soluzione politica per realizzarla, sperando che questi processi siano chiari e non colpiscano la popolazione civile o finiscano per vittimizzare nuovamente, a nostro avviso caso, alle oltre 250mila vittime che abbiamo nel dipartimento”, ha aggiunto.

Il funzionario ha raccontato la situazione dei firmatari della pace e delle vittime nel territorio di Huila, situazione in aumento a causa della continuità del conflitto armato.

I dissidenti pagherebbero per gli attacchi

Il Segretario di Governo ha già riferito di aver catturato persone legate agli attentati nella capitale Opita. “Vale a dire, questa è una novità per i criminali che stanno compiendo queste azioni e se danneggiano il dipartimento di Huila, c’è la Forza Pubblica che interviene, catturando e perseguendo questi soggetti e portando avanti le indagini pertinenti, che ci portano a “Perché si verificano questi attacchi con ordigni esplosivi contro le imprese di Neiva?”, ha detto il funzionario.

“Si conoscono alcune menzioni di denaro che vengono pagati per svolgere questo tipo di attività e questo è oggetto di indagine da parte dell’autorità giudiziaria. Per ora quello che stiamo facendo è colpire con forza la criminalità, contro la quale vengono sferrati attacchi”, ha dichiarato il Segretario di Governo.

E ufficiosamente si è appreso che i dissidenti avrebbero pagato tra i 3 ei 5 milioni di dollari agli autori degli attentati esplosivi.

Potrebbe interessarti: https://www.elespectador.com/politica/murillo-dió-que-no-hay-razon-solida-para-que-estados-unidos-pida-visa-a-colombianos/

Denunciano estorsione

E visto il problema delle estorsioni, che colpisce gran parte della popolazione Huila, il maggiore Alex Antonio Quintero, comandante dell’Esercito Gaula, ha sottolineato: “la tipologia dei casi è davvero segnata dalle denunce che le persone fanno. Quest’anno abbiamo un aumento delle dichiarazioni ricevute, cioè sono aumentati i casi, ma dobbiamo tenere conto che le persone non hanno dichiarato, ora hanno la sicurezza di farlo.”

E sono quattro le strutture armate che estorcono nel territorio di Huila: “Ismael Díaz, “Darío Gutiérrez”, “Rodrigo Cadete” e “Ismael Ruiz”.

Allo stesso modo, le zone più colpite dal fenomeno delle estorsioni sono: La Plata, Pitalito, Algeciras e Tello, dove i Dissidenti colpiscono anche i comuni circostanti.

La più vecchia indica che non sempre dobbiamo credere a queste intimidazioni, motivo per cui è importante presentare la relativa denuncia. Inoltre bisogna stare attenti alle informazioni pubblicate sui social network, perché lì i criminali conoscono i beni delle persone, dove lavorano e poi con questi dati possono estorcerli.

Attrezzature anti-estorsione

E in una giornata di lavoro tenutasi lo scorso aprile tra il governatore di Huila, Rodrigo Villalba, e il colonnello Elver Vicente Alonso, comandante della Gaula Militare, hanno annunciato l’arrivo di una squadra specializzata anti-estorsione nel dipartimento.

Durante l’incontro si è discusso anche della nuova strategia di sicurezza che verrà attuata nelle prossime settimane, alla presenza anche del colonnello Carlos Téllez, comandante responsabile del Dipartimento di Polizia di Huila.

“Abbiamo effettuato un’analisi della situazione nel dipartimento e abbiamo concluso che era necessario rafforzare la squadra del Gaula Huila”, ha commentato il governatore Villalba. “L’impegno è per altre 10 unità specializzate, che arriveranno tra 2 mesi, garantiremo loro la mobilità affinché possano agire più facilmente su tutto il territorio”, ha aggiunto.

Da parte sua, il colonnello Elver Vicente Alfonso, comandante della Polizia Gaula di Huila, ha sottolineato l’importanza di rafforzare la sicurezza nella regione. “Stiamo accompagnando la popolazione di Huila di fronte a questi problemi di insicurezza”, ha affermato. “Abbiamo portato 30 agenti di polizia per rafforzare la Gaula, il cui scopo è portare avanti processi investigativi che ci permettano di smantellare gli attori criminali che si celano dietro gli atti di estorsione e terrorismo”, ha indicato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il tifoso che ha rubato la medaglia al giocatore del Bucaramanga chiede perdono
NEXT Mindlin e Sielecki annunciano il primo mega investimento per RIGI e aumenti delle tariffe