Patricio Yáñez è stato critico e ha messo in risalto solo un giocatore cileno al suo debutto in Copa América

Cile e Perù hanno pareggiato prima di entrambe le squadre nella Copa América 2024 e la partita ha lasciato amarezza in chi si aspettava una migliore prestazione da parte della squadra cilena, che si è presentata a questa partita con grandi aspettative, soprattutto per quello che la squadra aveva fatto nelle partite precedenti.

Uno di quelli che non è rimasto soddisfatto del risultato, e soprattutto del livello dei giocatori, è stato l’ex giocatore ed ex nazionale Patricio Yáñez, che nel suo ruolo di commentatore sportivo ha analizzato la partita in rete. ESPN.

Cosa ha detto Patricio Yáñez sulla selezione?

Il campione d’America con Colo Colo È stato critico al momento dell’analisi e ha evidenziato solo un giocatore tra gli undici utilizzati da Ricardo Gareca, il difensore Paulo Díaz quello preso di mira per le sue scarse prestazioni.

“Apprezzo Bravo negli interventi che ha fatto, ma non ne salvo nessuno in termini di mantenimento del livello. Per me Paulo Díaz nel calcio argentino salta, va a terra, anticipa, ma in questa partita erano tutte infrazioni e lui non è mai riuscito ad anticipare”.ha dichiarato.

“Se sono pressato, e se devo sceglierne uno, per me l’unico riscattabile è stato Claudio Bravo”, ha concluso.

Altro dalla Nazionale cilena

Quando e dove vedere Cile-Argentina per la Copa América 2024?

Dopo il pareggio del Cile in Copa América, i tifosi chiedono il ritorno di Arturo Vidal


#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-