Mallía, con Scrum: il passaggio alla finale del Tolosa e l’assenza a Los Pumas

Mallía, con Scrum: il passaggio alla finale del Tolosa e l’assenza a Los Pumas
Mallía, con Scrum: il passaggio alla finale del Tolosa e l’assenza a Los Pumas

23 giugno 2024, 05:26 ET

Juan Cruz Mallia è stato nominato migliore in campo nella vittoria del Tolosa su La Rochelle e ha parlato in esclusiva con Mischia poi al passaggio alla finale del Primi 14. Entrambi erano già stati appena incoronati campioni del Coppa dei Campioni. Ho rivissuto la semifinale della Top 14 su Star+.

Il cordobano ha analizzato come è stata la semifinale: “Penso che abbiamo fatto un duro lavoro in una partita complicata, come sempre contro La Rochelle. Come nel 2021, cercheremo i due scudettiAl che ha aggiunto: “Si ha sempre fiducia, soprattutto in questa squadra e in questo gruppo. Sappiamo che le cose si complicheranno, ma abbiamo tutto per andare avanti. Avevamo piena fiducia, nel secondo tempo giocavamo meglio. Le rosse hanno aiutato un po’, ma sono quelle partite in cui devi sfruttare ogni occasione”.

Dal canto suo, quando gli hanno raccontato le sue sensazioni dopo essere stato nominato giocatore della partita, ha detto: “Era la squadra, sono rimasto in piedi aspettando il mio momento. Quando ognuno fa il suo lavoro, le cose finiscono per funzionare, il mio era per restare in linea e ho dovuto segnare due mete.

Inoltre, ha commentato ciò che era l’incredibile assistenza di Antoine Dupont per sostenere la conquista: “Devi aspettare ogni volta che puoi ricevere un passaggio da qualsiasi parte. Devi essere attento e concentrato perché da un momento all’altro una palla può caderti addosso”. Inoltre, ha espresso la sua gioia per aver segnato insieme a Chocobares in semifinale: “È bellissimo. Che siamo qui insieme e possiamo giocare entrambi da titolari significa molto per noi e cerchiamo di portare la nostra impronta argentina. Senza dubbio , segnare aiuta la fiducia, ma alla fine è una questione di vincere e aiutare la squadra dove è necessario.

Infine, ha espresso la sua tristezza non essendo stato convocato con i Los Pumasma allo stesso modo è riuscito a vedere il lato positivo: “A livello personale è sempre dura, anche se ne avevo parlato con Felipe (Contepomi), Faccio di tutto per essere nei Los Pumas. Ma ho capito che bisogna prendersi una pausa e questo fa parte della fiducia nello staff. Hanno tutto misurato, tutto pianificato. Resta da fidarsi anche se mi piacerebbe esserlo. “Sono molto felice per i ragazzi che hanno l’opportunità, li sosterrò da dove potrò”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Attivisti animalisti protestano a Pamplona alla vigilia di San Fermín contro la “crudeltà medievale” della corrida