Il XVI Colloquio Nazionale Carlos Rafael Rodríguez in Memoriam culmina a Cienfuegos

Il XVI Colloquio Nazionale Carlos Rafael Rodríguez in Memoriam culmina a Cienfuegos
Il XVI Colloquio Nazionale Carlos Rafael Rodríguez in Memoriam culmina a Cienfuegos

Tempo di lettura approssimativo: 1 minuto e 15 secondi

Questo venerdì si è concluso nella città di Cienfuegos il XVI Colloquio Nazionale “Carlos Rafael Rodríguez in Memoriam”, con lo scopo di onorare l’illustre politico cubano e contestualizzare la sua opera.

Spesso semestrale, l’evento è durato due giorni durante i quali sono stati ripercorsi i pensieri sociali, culturali ed economici del giornalista nato in questa città del centro-sud di Cuba.

Sia la Biblioteca Provinciale “Roberto García Valdés” – co-sponsor del convegno insieme al Università di Cienfuegos “Carlos Rafael Rodríguez”– come l’Associazione Nazionale degli Economisti e dei Ragionieri di Cuba ha ospitato i lavori in commissioni nelle quali sono stati presentati circa 70 documenti, principalmente da studenti e professori di questa casa di insegnamento superiore.

Pertanto, i dibattiti si sono concentrati sul legame con Fidel Castro Ruz, leader della Rivoluzione cubana, e altri intellettuali latinoamericani; studi storici, gestione documentaria, archivio e sviluppo socioculturale comunitario.

In questa occasione il comitato organizzatore ha concesso l’ Premio Onorario Carlos Rafael Rodríguez al Master. Salvador David Soler Marchans per il suo contributo alla cultura e alla ricerca nella provincia e nel Paese.

L’eccezionale professore ha ringraziato per il riconoscimento che, a suo avviso, riafferma il suo rendimento nel Master: “Studi storici e antropologia socioculturale cubana” e nelle cattedre onorarie “Violeta Rovira”, “Samuel Feijóo” e “Carlos Rafael Rodríguez” dell’Università da Cienfuegos e ha ringraziato il sostegno di altri ricercatori come la Dott.ssa C. Nereyda Moya Padilla e il Master. Iran Millán Cuétara.

Grazie al sostegno di istituzioni come la Direzione Provinciale della Cultura, la Società Culturale José Martí, la Delegazione Territoriale del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente, l’Unione degli Storici di Cuba e l’Unione Nazionale degli Scrittori e degli Artisti del territorio , ha tenuto il colloquio al quale hanno partecipato virtualmente, inoltre, studenti e ricercatori di altre province, come Villa Clara e Pinar del Río.

Come di consueto, all’incontro hanno partecipato i parenti dell’illustre nativo di Cienfuegos, nato il 23 maggio 1913, uno degli intellettuali cubani più importanti di tutti i tempi; leader politico eccezionale prima e dopo il trionfo del 1959, economista, diplomatico, giornalista e rivoluzionario in ogni senso della parola.

Visite: 0

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questi sono i rischi secondo un medico e i casi sono in aumento in Cile – Pudahuel
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo