Tini Stoessel ha distrutto Marcelo Tinelli con una canzone: “Mi ha fatto male e non è troppo tardi per dirlo”

Tini Stoessel ha distrutto Marcelo Tinelli con una canzone: “Mi ha fatto male e non è troppo tardi per dirlo”
Tini Stoessel ha distrutto Marcelo Tinelli con una canzone: “Mi ha fatto male e non è troppo tardi per dirlo”

Tini Stoessel ha pubblicato il suo nuovo album, “Un mechón de pelo”, e in una delle sue canzoni ha distrutto Marcelo Tinelli a causa del forte conflitto con suo padre anni fa.

Alessandro Stoessel È stato direttore artistico di Ideas del Sur dal 2005 al 2009, ed è finito in tribunale con Marcelo Tinelli per la proprietà intellettuale della serie “Il brutto anatroccolo”.

Nonostante fossero molto amici, la loro relazione finì nel peggiore dei modi e Tini Stoessel Lo ha sofferto perché ha visto suo padre soffrire. Per questo motivo, nel suo ritorno alla musica con un nuovo album, ha scritto una canzone intitolata “Ángel”, in cui raccontava il brutto momento vissuto dalla sua famiglia.

Cosa dice la canzone di Tini Stoessel per Marcelo Tinelli

“(…) Dicembre del 2008, era un venerdì. Occhi che non vedono, tradimento che non si sente. Giuda ha dato il bacio, come lo neghi? Come perdoni? Come te ne penti? Se fossero fratelli e addio per sempre. Se gli dava la mano e l’altro gli dava i denti, questi gli voltavano le spalle e lui sempre di fronte a loro. Lo hanno ringraziato, lo hanno spinto giù dal ponte“, canta l’artista per ricordare quello che è successo tra Alejandro e Marcelo.

“Ho già capito bene cosa è successo. Papà se n’è andato e non è mai stata colpa sua. La ferita era tatuata sulla pelle. Tutti hanno sentito la bugia, nessuno ha mai sentito la verità. Ecco perché devo gridarlo a tutta Buenos Aires. Lascia che il tempo se ne occupi, e Il destino ha avuto il compito di dipingermi di viola. Battaglie che non scegliamo e che dobbiamo affrontare, questo è amarsi, ma Ha fatto male anche a me e, per dirlo, non è troppo tardi.“Lui continuò.

Poi, Tini Stoessel ha dedicato una parte recitata esplosiva che ha confermato a cosa mira la canzone Marcelo Tinelli: “La verità è che non volevano nemmeno assumermi perché ero sua figlia. Ma la giustizia divina esiste. Se sapessi quante volte mi hanno chiamato per aprire il loro spettacolo, cantare, sorridere e comportarmi come se nulla fosse successo. Ma grazie a ciò ho imparato cosa non voglio essere in questa vita.”

Cosa è successo tra Alejandro Stoessel e Marcelo Tinelli

Nel novembre 2015 la Prima Camera della Camera federale civile e commerciale si è pronunciata a favore Marcelo Tinelli in un processo avviato nel 2009 da Alessandro Stoesselex direttore artistico di Ideas del Sur, dove ha rivendicato i diritti del “Brutto Anatroccolo”, oltre alla proprietà intellettuale, danni e perdite.

Nel 2009, il produttore e padre di Martina “Tini” Stoessel, Alessandro Stoesselha preteso dal suo ex amico e da Ideas del Sur “la parziale rivendicazione delle registrazioni e/o delle domande di marchio di Patito feo”.

Inoltre, ha citato in giudizio Tinelli per proprietà intellettuale, danni e pubblicazione della fortunata serie giovanile andata in onda tra il 2007 e il 2008.

Nel marzo 2015 la risoluzione di primo grado era stata favorevole al conduttore di Showmatch, ma Stoessel ha presentato ricorso contro il provvedimento.

Alla fine la Camera decise di respingere il processo e stabilì che Stoessel dovesse pagare le spese di un processo che valeva milioni.

Potrebbe piacerti anche

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV i 6 segni che realizzeranno i loro sogni con la Luna Piena in Sagittario
NEXT Il padre di Mane Swett è morto a 76 anni, mentre lei lotta per riavere suo figlio a New York Glamorama