Paola Turbay ha rotto il silenzio sull’insolito motivo per cui non ha vinto Miss Universo 1992; la verità venne alla luce

Paola Turbay, nel corso degli anni, è riuscita ad affermarsi come una delle donne più belle della Colombia, non solo per la sua bellezza e stile, ma per la sua personalità, talento e preparazione. La star del cinema è diventata famosa negli anni ’90, proprio per la sua esperienza nel Regno Nazionale della Bellezza, dove è stata incoronata rappresentante del paese.

Tuttavia, il suo nome ha acquisito fama internazionale quando ha conquistato il cuore di milioni di persone con la sua eccezionale partecipazione a Miss Universo 1992, dove è stata incoronata viceré, nonostante fosse considerata la favorita dell’edizione. Le sue fattezze, la sua immagine e la sua performance erano uniche, al punto da ricevere migliaia di elogi su questo palco.

Miss Universo 1992 | Foto: Fotogramma, 15:54, Miss Universo 1992 | Paola Turbay – YouTube JES Productions – Non ufficiale

Come ha spiegato la famosa donna in un podcast, replicato dall’account Missologiacol Una volta terminato il concorso di quell’anno, la giuria si avvicinò a lei e le rivelò che sarebbe stata lei a vincere, ma non c’era una risposta chiara al riguardo.

Quando Miss Universo finisce, la giuria viene da me e dice: “Vogliamo che tu sappia che è successo qualcosa, non ne abbiamo idea, ma tu eri Miss Universo”.“, ha indicato.

La colombiana è stata viceregina di Miss Universo 1992. | Foto: Fotogramma, 8:07, Miss Universo 1992 | Paola Turbay – YouTube JES Productions – Non ufficiale

Più tardi, il presidente di Miss Universo arriva dove siamo io e i miei genitori, all’evento di chiusura, e dice: ‘Guarda, se questo fosse stato un anno prima, un anno dopo, è Paola. Quest’anno purtroppo non è stato possibile“Ha aggiunto.

La parte complessa è arrivata dopo, proprio quando uno dei membri dell’organizzazione le ha raccontato le ragioni di questo percorso. La donna ha sottolineato che la situazione nel Paese in quel momento era complicata, quindi, finché non fosse stata risolta, nessun colombiano sarebbe arrivato al primo posto.

“Dopo sei mesi, credo, verrà l’accompagnatrice di Miss Universo con Miss Universo, e disse a Doña Tera, la direttrice del concorso: ‘Guarda, era Paola, ma finché non sistemerai la situazione nel paese, La colombiana non sarà Miss Universo. Mi hanno fatto mille test psicologici e mi hanno fatto esami, mi hanno fatto domande, mi hanno intervistato su tutto, mi hanno sempre portato fuori dal gruppo per fare tanti colloqui per vedere se ero capace di sopportare certe pressioni e certe domande .“, ha assicurato.

Non potevano portarmi in giro per il mondo come Miss Universo per occuparmi di certe questioni, per portare una bandiera, qualunque fosse il lavoro sociale che Miss Universo svolgeva in quel momento, se dovunque andassimo mi chiedevano di Pablo Escobar, di traffico di droga. Quindi no, sarebbe stato un compito impossibile.”, ha concluso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Albares, “il padre di C. Tangana”, incontra finalmente Estopa per risolvere la confusione e dichiararsi tifoso: “‘Quello in mezzo a Los Chichos’, sublime”
NEXT Il film vincitore del BAFICI 2024 sarà presentato in anteprima a Buenos Aires