I venezuelani si divertono nell’ospitale Santiago de Cuba

I venezuelani si divertono nell’ospitale Santiago de Cuba
I venezuelani si divertono nell’ospitale Santiago de Cuba

Santiago de Cuba.- L’Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Orlando Miguel Maneiro Gaspar, il Capitano Ronald José Briseño Huerta, il comandante della Nave Scuola Simón Bolívar della Marina di quel paese, gli altri membri del corpo diplomatico presente nel territorio e i membri della nave leadership, ha effettuato il giorno prima una visita di cortesia al Governo di Santiago di Cuba.

Durante l’incontro, Manuel Falcón Hernández, governatore della provincia, ha ringraziato l’equipaggio per la sua presenza e ha dato loro ufficialmente il benvenuto nella Città Eroe, ribelle e ospitale, culla della Rivoluzione cubana.

Maneiro Gaspar, a nome del presidente venezuelano Nicolás Maduro, si è detto onorato della calorosa accoglienza riservata alla nave conosciuta come “Ambasciatrice senza frontiere” e ha riconosciuto la forza dei legami di amicizia e cooperazione che mantengono entrambi i paesi.

Il comandante della “Simón Bolívar” ha consegnato il rappresentante della nave Metope a Falcón Hernández e al secondo capo della Marina del Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie, capitano di flottiglia José Luis Souto Galindo, che hanno ricambiato il gesto.

Dopo uno scambio di doni allietato dal violinista di Santiago José Carlos Puentes, i partecipanti all’intrattenimento hanno ricordato momenti storici della città, come il processo agli assalitori dell’ex caserma Moncada.

Ogni volta che ci troviamo nella cosiddetta Capitale dei Caraibi abbiamo un’esperienza molto positiva, qui si impara sempre qualcosa, è un luogo molto accogliente e pieno di informazioni, ha detto Briseño Huerta ed ha affermato che la marina di entrambi i paesi continuerà con il loro inchino verso il futuro, perché sia ​​a Cuba che in Venezuela abbiamo una Rivoluzione per un po’.

Un altro momento speciale è stata la visita dell’equipaggio al cimitero storico di Santa Ifigenia, dove hanno deposto una corona di fiori sulla tomba di José Martí, il più universale dei cubani, come degno omaggio a colui che lottò per l’unità dei popoli latinoamericani.

Hanno anche reso omaggio con fiori sfusi allo storico leader della Rivoluzione Fidel Castro Ruz, amico incondizionato di Hugo Chávez e della nazione bolivariana.

Questa è la quinta visita della Nave Scuola Simón Bolívar a Santiago de Cuba e durerà fino al 19 giugno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-