la differenza tra la specie più abbondante e quella della dengue

la differenza tra la specie più abbondante e quella della dengue
la differenza tra la specie più abbondante e quella della dengue

Le caratteristiche di questa zanzara sono quelle che sono Neotropicali, sono generalmente più grandi, neri, mordono continuamente, lasciano lividi piuttosto consistenti, e questo perché si nutrono solitamente di mammiferi selvatici o bestiame. Oltretutto, Di solito non sono resistenti al freddo, quindi stimano che questa nuova invasione non durerà più di 7 giorni.

Le femmine di questa specie di zanzara depongono le uova sul terreno umido in zone allagabili, a differenza sostanziale della Aedes A Egypti, che lo fa in contenitori artificiali con acqua.

Invasione di zanzare: come proteggersi dall’Aedes Albifasciatus

Per proteggersi dalle zanzare è necessario utilizzare repellenti autorizzati dall’Amministrazione nazionale dei medicinali, degli alimenti e delle tecnologie mediche (ANMAT). Sono disponibili in spray, lozioni, creme, gel e aerosol, i cui principi attivi sono: DEET, IR3535 e icaridina.

Negli ambienti interni si possono utilizzare anche apposite spirali antizanzare, compresse o liquidi.

In questo senso, gli specialisti assicurano che non esiste alcuna prova scientifica che l’essenza di vaniglia o l’uovo d’acero servano a respingere questi insetti.

Incorporare

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Claro e Tigo, multati dalla SIC per uso improprio dei dati personali dei clienti
NEXT La rabbia di Luis Suárez con Martino quando lo eliminò sullo 0-0 contro Orlando